Si specula sugli immigrati,si specula sulla loro sofferenza fisica e mentale come se si possa provare un effetto benefico nella malattia ma la cosa più riprovevole ed inaccettabile, in  questo contesto paesano, è la strumentalizzazione politica dell’immigrazione.

Che si abbia una visione difforme sull’accoglienza è un dato di fatto ma come più volte scritto ed altrettante dimostrato siamo e saremo sempre in prima linea e solidali con chi si batte contro una gestione discutibile dell’essere umano.

Non aizziamo folle facendo leva su paure legittime né utilizziamo offese gratuite. Forse è questo il livello che ci viene recriminato: la differenziazione dei modi. Beh  avete ragione, noi in questo siamo diversi!!!

 Se ci fosse stata una nostra responsabilità amministrativa non avremmo fatto nessun “salto della sponda” credendo che questo ci potesse purificare dagli errori e mancanze commesse e che oggi tutti,a partire dai più piccoli,stiamo pagando. Non avremo mascherato la “non conoscenza” (mancanza ancor più grave!) di ciò che durante l’amministrazione di cui facevamo parte succedeva. Se mai si fossero raggiunti tali livelli di non curanza tipici virgiliani, noi ce ne saremo assunti ogni forma di responsabilità.

Ma non per nulla il passato si rimpiange…

Ma scusate, i contratti tra privati affittuari  – cooperative e comune nel contesto temporale di quale amministrazione sono venuti? Le promesse di rescissione del contratto di affitto ,con risarcimento  eventuale da parte del comune e quindi di tutti voi cittadini, della cooperativa Angel da chi è stato annunciato? Le carte di identità per censire gli immigrati arrivati la scorsa estate (che avrebbero scongiurato il turn over continuo) perché non sono state fatte a tempo debito? Contesto temporale:anno 2016 – Amministrazione Iandoli. Che traccia rossa vedete? L’unico rosso è dovuto al sangue agli occhi dato dal fallimento e dallo stato di degrado a cui ci avete portato e da cui cercate in ogni modo di epurarvi la coscienza. Sarà il caldo,l’età ma lo sproloquiare stancante che ci propinate è decontestualizzato rispetto allo stato di responsabilità che avete.

L’interdizione che vendete a chi frastornato e sballottato perché direttamente o indirettamente coinvolto è a dir poco fantasiosa. Godetevi questo momentaneo stato e cominciate a preparare risposte alla domanda: “Dal 2013 al 2017 dopo aver espugnato il comune dei saccenti,amministrando come avete fatto,cosa avete apportato a questo comune?”

E’ facile,troppo,essere populisti e cercare di riconquistare consensi su temi quali questo dell’immigrazione!

Tra tante chiacchiere,tanto dichiarato “amore territoriale” e “basse parodie” quali sono le proposte? Quali sarebbero i propositi su cui discutere o perché essendo dotti dovremmo anagrammare qualcosa di positivo dalle vostre accuse  e mediocri offese?

Forum di Cittadinanza Attiva