Questa mattina i consiglieri comunali firmatari della mozione di sfiducia, a seguito della convocazione del consiglio comunale con all’ordine del giorno punti differenti dalla mozione stessa, hanno rassegnato congiuntamente le proprie dimissioni. Questo atto, a norma dell’art. 141 del TUEL causa immediatamente il commissariamento dell’Ente.

dimissioni

 

 

 

 

 

 

 

La Redazione